In Italia, i Performers e i Creators di OnlyFans che svolgono attività di intrattenimento online sono soggetti a tassazione come qualsiasi altra attività lavorativa. Ciò significa che i redditi derivanti dalle loro prestazioni su OnlyFans devono essere dichiarati e tassati secondo le normative fiscali italiane.
In generale, i redditi derivanti da attività lavorative autonome possono beneficiare del cosiddetto regime forfettario, che prevede un tetto ai ricavi e ai compensi fino a 85.000,00 Euro con una tassazione unica del 15%.
In caso di maggiori ricavi invece, il regime sarà quello ordinario con le relative aliquote per scaglioni.
È importante sottolineare che i performer e i creator di OnlyFans devono comunque registrarsi come lavoratori autonomi presso l’Agenzia delle Entrate e presentare regolari dichiarazioni dei redditi. Inoltre, è necessario tenere traccia di tutte le entrate e le spese relative all’attività su OnlyFans, in modo da poter calcolare il reddito netto da dichiarare.
In conclusione, i performer e i creator di OnlyFans in Italia sono soggetti a tassazione come qualsiasi altra attività lavorativa e devono rispettare le normative fiscali italiane. Tuttavia, è possibile beneficiare di alcune agevolazioni fiscali optando per il regime forfettario.

Avvocato per influencer e content creator tutela diritti legali economica e immagine e contenuti

Inluencers & Creators

GESTIONE CONTRATTUALE

Analisi, revisione e negoziazione dei contratti

ASSISTENZA E TUTELA

Tutela dell’immagine, dei contenuti e del brand

TUTELA DAGLI HATERS

Azioni penali e risarcitorie